Psiconutrizione e disturbi del comportamento alimentare

Valutazione della composizione corporea nei disturbi del comportamento alimentare. Il peso non ha valore!

Negli ultimi anni, per fortuna e finalmente, la valutazione della composizione corporea si è svincolata dal peso e dallo stress dell’indice di massa corporeo, un parametro fuorviante che paradossalmente può definire un culturista obeso (il cui peso in eccesso è dovuto alla muscolatura), come normopeso, una persona che ha massa grassa in eccesso. L’analisi della …

Valutazione della composizione corporea nei disturbi del comportamento alimentare. Il peso non ha valore!Leggi altro »

I disturbi del comportamento alimentare, non solo una questione di appetito

I disturbi del comportamento alimentare, quali l’anoressia, la bulimia o l’obesità psicogena, sono delle patologie di origine psichica, dove l’alterato rapporto con il cibo rappresenta solamente l’epifenomeno, l’aspetto eclatante di un problema che ha radici più profonde. Questi disturbi, nelle forme più gravi e conclamate, richiedono una supervisione medico–psichiatrica a fini diagnostici e la valutazione …

I disturbi del comportamento alimentare, non solo una questione di appetitoLeggi altro »